Cabomba furcata

aggiornato il
Cabomba furcata: piuttosto esigente ma estremamente bella, e comunque non difficile nella coltivatione
Cabomba furcata (photo by dripness on Reddit)

Cabomba furcata è una bellissima pianta acquatica caratterizzata da un colore rosso ruggine piuttosto intenso del suo fogliame e dei fusti.


Distribuzione geografica

Cresce in natura nelle zone più calde ed assolate del Continente Centro e Sudamericano, dove vive in piccoli corsi d'acqua, caratterizzati da media o lieve intensità di corrente, talvolta in specchi di acqua quasi stagnante, in cui risulta presente una notevole concentrazione di CO2.

Descrizione della pianta

La conformazione del lembo fogliare è pressoché identica alle altre piante del genere Cabomba, foglie disposte su lembi reniformi, forse più arrotondati che nelle altre specie, disposti in senso opposto gli uni agli altri.

Coltivazione in acquario

Le foglie crescono fino ad una lunghezza di 3 cm circa, posizionate sul picciolo che in genere non va oltre i 2, 3 cm. Il diametro complessivo delle foglie, può raggiungere importanti dimensioni in acquario, 8, 9 cm.

Il diametro del fusto, anche in questo caso, è in grado di crescere sino a 4, 5 mm di diametro; manco a dirlo, risulta di fondamentale importanza la somministrazione di CO2, e illuminazione di elevata intensità

Cabomba furcata, non risulta essere di semplicissima coltivazione in acquario, sulla distanza di tempo intercorso nella sua presenza in vasca, può deperire, anche rapidamente; si dimostra particolarmente sensibile ad eventuali cambiamenti dei parametri chimico-fisici dell'acqua, e della mancanza di sostanze nutritive.

È capace tanto di crescere forte, robusta, rigogliosa, da sfoltire periodicamente, quando trova le giuste condizioni, quanto di deperire in modo rapido, se manca, anche uno solo dei parametri a lei utili.

Come coltivarla con successo

1) Forte intensità luminosa: peculiarità di tutte le piante con foglie rosse;

2) regolare somministrazione di CO2, 30 mg/litro circa;

3) materiale di fondo soffice, con lieve ma costante movimento dell'acqua nel substrato, ricco di sostanze nutritive;

4) acqua della vasca pulita, libera da impurità grossolane, che se si depositano sulle piccole foglie, ne impediscono la crescita; per questo va posizionata in un punto della vasca dove sia presente una leggera corrente di acqua;

5) fertilizzazione periodica dell'acqua, e cambi parziali e periodici ogni 15 giorni circa.

Parametri dell'acqua

Anche se in natura sopporta temperature più elevate, è consigliabile, in acquario, non andare mai oltre i 28°C; anche in questo caso, per esperienza, non ho mai avuto vasche con temperature inferiori ai 28°C e la Cabomba Furcata cresceva magnificamente bene.

L'acqua dovrebbe essere tenera: 34° dGH, 3°dKH, e acida: pH 6,0.

Crescita in acquario

Se trova condizioni ottimali attecchisce rapidamente, produce nuovi getti in buona quantità, caratterizzati dalla colorazione rossa più intensa.

È in grado di raggiungere notevoli dimensioni in altezza in Natura, oltre 1 metro, ed anche in acquario riesce a sviluppare dimensioni di tutto rispetto, 5060 cm di altezza del fusto, in base anche alla profondità della vasca che la ospita.

Illuminazione

L'illuminazione dell'acquario deve risultare particolarmente intensa: le lampade HQL o HQI possono svolgere al meglio l'illuminazione intensa, cui questa specie necessita.

Se hai dei tubi al neon, probabilmente si rende necessario implementarne la potenza, se non risulta già adeguata.

Non ho mai provato le lampade a LED.

Considerazioni

Questi risultano essere i parametri che possono far vivere a lungo, e in modo rigoglioso, Cabomba furcata nell'acquario; se sottovaluti l'importanza di queste vitali esigenze, le cose si complicano, e recuperare alle mancanze, e sempre doppio lavoro dall'esito incerto.

È una pianta esigente, e se la vuoi coltivare, devi giustamente adeguare le condizioni della vasca alle sue necessità.

In proposito della sua rigogliosa bellezza, non vi sono dubbi. Un punto di richiamo importante per la vasca, capace di creare contrasti particolarmente apprezzati, con piante di colore verde dalle diverse tonalità.


 

Vuoi cercare un articolo?