✔ aggiornato il
Le lampade HQI sono indicate per l'acquario di acqua dolce con vasca scoperta dove si intende coltivare le piante in maniera intensa
Le lampade HQI sono una soluzione interessante per la vasca scoperta

Le lampade HQI, lampade agli alogenuri metallici funzionano con i vapori di mercurio cui vengono aggiunti sali di differenti alogeni, quali il cromo, il fluoro, lo iodio, etc.
La gamma luminosa offerta dalle lampade HQI risulta essere più completa di quella offerta dalle lampade HQL.
Anche in questo caso, i costi sono maggiori rispetto ai tubi al neon.

  1. Acquario scoperto
  2. Costi lampade e consumo energetico
  3. Caratteristiche
  4. Considerazioni sulle lampade per acquario

Lampade HQI: interessante soluzione per un acquario scoperto

In termini di acquisto e di consumo energetico, se opti per l'acquario scoperto, dovrai decidere quali lampade usare, e non sempre quelle al neon possono essere sufficienti.

Si presume infatti, che se decidi di allestire un acquario scoperto, le piante saranno sicuramente le protagoniste della vasca, punterai anche alla loro rigogliosa crescita anche oltre la superficie dell'acqua.

Ne consegue, che l'intensità luminosa dovrà essere notevole, e soprattutto in grado di arrivare anche, e soprattutto, in profondità.

Perché le plafoniere sopra la vasca, vanno a distanziare ulteriormente la luce, le lampade, dal fondo.

Ecco perché le lampade HQI possono fare al caso tuo, se decidi di coltivare piante in acquario scoperto.

Bene dire che, in tutti i casi, e con le dovute differenze che possono risultare soggettive per ogni acquario, abbiamo ormai a che fare con prodotti che hanno raggiunto un livello qualitativo che offre garanzia e sicurezza di utilizzo.

Anche ovviamente in termini di risultati, ovvero la giusta illuminazione che fa crescere rigogliose le piante.

Io per molti anni ho impiegato le lampade al neon, poi quelle HQL, e mi sono sempre trovato bene, e dal momento che squadra che vince non si cambia, non ho mai azzardato a rompere l'equilibrio creato, dal momento che è sempre andato benissimo così.

Costo delle lampade HQI e del consumo energetico

Dovessi allestire però un nuovo acquario scoperto, prenderei in seria considerazione anche l'impiego di lampade ad alogenuri metallici, che risultano essere una sorta di evoluzione delle lampade HQL.

Il rapporto tra potenza/consumo risulta infatti essere migliore con le lampade HQI.

Sia le HQI quanto le HQL, non hanno prezzi abbordabili, non sono economiche, è da ricordare.

La loro spesa può essere ammortizzata nel tempo grazie al loro impiego, ma rappresentano comunque un investimento iniziale importante, da parte nostra.

Ovvio anche che, quando si decide di allestire un acquario scoperto, si è consapevoli di dover affrontare maggiori spese decidendo di adottare questo tipo di lampade.

Non escluderei nemmeno di valutare le lampade a LED, ma non credo facciano al caso mio.

Caratteristiche basilari delle lampade HQI per una coltivazione intensiva di piante nella vasca

Le lampade HQI destinate ad utilizzo in acquario, devono obbligatoriamente avere incorporata nella plafoniera la protezione apposita per i raggi UV, anche per questo sono particolarmente costose.

Cimentarsi nell'autocostruzione di questo speciale tipo di lampade, significa avere una buona esperienza, andando a reperire da grandi distributori di prodotti elettrici tutto il necessario ed apportandone le dovute modifiche (filtro che ripara dai raggi UV, alette di raffreddamento apposite, etc.), ed a conti fatti certamente si avrebbe un bel risparmio.

Rimane anche da stabilire se la resa luminosa può essere egualmente apprezzabile e sicura per l'acquario.

Per questo preferirei, una volta fatto 30, fare 31: le comprerei da un serio venditore, con tanto di garanzia, non solo per il prodotto, bensì anche per la qualità dell'illuminazione offerta.

Il livello qualitativo dei prodotti relativi agli acquari, ha raggiunto notevoli livelli di affidabilità.

Per una coltivazione intensa, o intensiva, di piante in acquario di acqua dolce in vasca scoperta, è normale preventivare anche un costo importante per quanto riguarda il consumo energetico, oltre che la spesa iniziale non indifferente.

Del resto, coltivare molte piante, richiede molta luce, di conseguenza, parecchia energia elettrica; è una spesa da mettere in preventivo.

Considerazioni sulle lampade per acquario

Nonostante per certi aspetti, possono essere considerate obsolete, rimango dell'idea che curare un acquario, sia un po' come dipingere: lo si fa ancora come lo si faceva un tempo, ed anche con ottimi risultati.

La tecnologia viene in aiuto risolvendo tanti problemi, ma non trovo corretto abusarne, soprattutto per la mania di stare al passo a tutti i costi.

Le lampade al neon ad esempio, che qualche anno lo portano, sono ancora molto affidabili e talvolta presenti in plafoniere spettacolari, in grado anche di risultare idonee a vasche scoperte.

Con tutte le considerazioni soggettive del caso, per la vasca in oggetto e la coltivazione che si intende fare, anche lampade considerate sorpassate, non lo sono affatto, e sono in grado di regalare ottime soddisfazione nell'esperienza della coltivazione di piante, e più in generale della completa gestione della vasca.

 

Felice Amadeo

af1.it è mantenuto dalla mia passione.
Se vuoi sostenere af1.it dai il tuo contributo.
PayPal.me af1it

Se qualche articolo ti è piaciuto e vuoi dare un contributo, ti ringrazio.

Tanti anni fa, quando c'erano ancora le lire, un bravo artista di strada, terminata la sua esibizione di giocoliere disse alla folla intorno: se il mio spettacolo vi è piaciuto, dimostratemelo, se non vi è piaciuto scrivetelo su “un deca…”

(un deca, le vecchie 10.000 lire…)
So smile & stay in touch !!!

Top